Regolamento

L’Artica è una rievocazione del ciclismo d’epoca e non una gara.
Tipologia di biciclette accettate:
Sono considerate d’epoca tutte le biciclette costruite entro il 1987 e con le seguenti caratteristiche: telaio acciaio o alluminio, cavi dei freni esterni, leve cambio al telaio e pedali con gabbiette fermapiedi per i modelli da corsa.
Sono idonee gradite anche biciclette d’epoca con freni a “bacchetta”, militari e quelle adibite un tempo alla consegna o alla vendita come quelle del postino, pittore, fornaio; naturalmente è consigliabile un abbigliamento in tema alla manifestazione.
 –
Vista la tipologia della manifestazione e per motivi di sicurezza, non è ammessa la partecipazione delle bici moderne in particolare Mountain Bike (MTB) e City Bike. Sarà impedita la partenza alle biciclette che non posseggono questi requisiti.
Durante la manifestazione i ciclisti non regolarmente iscritti non potranno inserirsi nei gruppi, pena l’allontanamento. In caso di incidente saranno ritenuti responsabili per i danni provocati.
 —————————————————————————————————————————–
Norme Generali:
Sicurezza e responsabilità:

L’Artica è aperta a tutti coloro che hanno compiuto 15 anni.

Per il 2018, in base alla nuova normativa, sarà obbligatorio per tutti i partecipanti al GIRO CLASSICO (52km) consegnare copia del CERTIFICATO MEDICO NON AGONISTICO al momento del ritiro del pettorale.

Tale certificato dovrà essere valido alla data dell’evento, pertanto la sua emissione deve essere successiva al 29 gennaio 2017.

Chiunque non consegni copia di tale certificato sarà automaticamente considerato iscritto al GIRO CORTO (25km), per il quale non è richiesto il certificato medico.

I partecipanti sono tenuti al rispetto del Codice della Strada, in particolare nelle parti del percorso aperte alla viabilità ordinaria.
E’ obbligatorio l’uso del casco a norma per i minori e l’accompagnamento di un adulto in tutto il percorso. L’Artica consiglia per tutti l’uso del casco protettivo omologato. Per motivi di sicurezza ed evitare inutili incidenti nella partecipazione in gruppo si consiglia di tenere la distanza dal cicloturista che vi precede.
Tutti i partecipanti sono tenuti a rispettare l’ambiente e a non gettare rifiuti lungo il percorso.
Gli organizzatori non sono responsabili di eventuali danni o furti subiti.
Gli organizzatori non sono responsabili di eventuali infortuni e eventuali danni a terzi.
L’organizzazione si riserva in qualsiasi momento la facoltà di apportare variazioni del percorso.
L’evento si terrà con qualsiasi condizione atmosferica.